Culture

Le ragioni e le strategie di un “cultural approach”

Il patrimonio culturale e le espressioni culturali nelle loro varie forme, tradizionali e creative, sono una risorsa importante per lo sviluppo della società.

Le attività culturali, contribuiscono a pieno titolo a migliorare la qualità della vita, la crescita economica, l'occupazione e la coesione sociale. Oggi sempre più la cultura è riconosciuta quale elemento fondante nella conduzione della politica estera internazionale ed europea, nonché quale elemento qualitativo nel posizionamento internazionale delle aziende.

In fatti, la cultura, le attività culturali possono rispondere all’esigenza a cui oggi le aziende sono chiamate: assumere responsabilità verso la società, migliorandone la qualità di vita.

Tracciare nuovi modelli di fruizione culturale, sviluppare sinergie e collaborazioni internazionali tra vari settori pubblici e privati, promuovendo progetti culturali innovativi ed integrati tra istituzioni, aziende, fondazioni, creativi e la società civile, sono la risposta a molte di queste esigenze .

Questa la sfida e la missione di SMA Culture

Parte del network SMA Legal & Advisory, SMA Culture offre servizi culturali integrati in ambito nazionale, europeo ed internazionale, forte di un’ampia esperienza, un background esaustivo di successi ed una rete di contatti fidelizzati.

SMA Culture può contare sul supporto dei suoi uffici dislocati a Roma, Bratislava, Madrid; Un team di esperti e di consulenti specializzati con grande esperienza di progetti culturali ad ampio spettro e di prestigiose collaborazioni istituzionali, nazionali ed internazionali.

SMA Culture collabora con istituzioni, realtà culturali ed imprenditoriali, private e pubbliche, nazionali ed internazionali, è in grado di attivare partenariati strategici per lo sviluppo di azioni congiunte in ambito culturale ed imprenditoriale.

 

I nostri servizi

Grazie ad una continua ed attenta attività relazionale a livello nazionale, internazionale, europeo con enti pubblici e privati e principali stakeholder di riferimento, ad una intensa ed aggiornata attività di monitoraggio di prospettive ed opportunità (bandi, gare, celebrazioni, iniziative istituzionali) SMA Culture può offrire consulenza in merito alla  creazione e costruzione di progettualità culturali; alla promozione di collaborazioni e partenariati strategici in ambito nazionale ed internazionale, finalizzate alla realizzazione di progetti culturali; alla partecipazione di aziende ad iniziative a carattere culturale attraverso il meccanismo della sponsorizzazione (e relativi benefici fiscali);

Grazie all’articolazione delle attività di missione di SMA network, SMA Culture può proporre analisi integrate di vari Paesi target, tra questi, a titolo esplicativo e non esaustivo: oltre ai Paesi europei, Cina, UAE, Arabia saudita, Turchia, Paesi della sponda sud del Mediterraneo.

 

Coordinatrice

Rosanna Binacchi

Arts and culture Strategist

Dirigente del Ministero della Cultura (2000/2022), la Dottoressa Rosanna Binacchi, ha svolto numerosi incarichi in ambito di promozione e relazioni internazionali presso istituti strategici  del Ministero, in particolare presso: Uffici di diretta collaborazione del Ministro (2020/2022); Segretariato Generale (2009/2020); Direzione Generale Musei (2010/2017); Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale (2009/2012) Direzione Generale per l'Innovazione Tecnologica e la Promozione/Dipartimento per la Ricerca, Organizzazione e Innovazione (2004/2009); Direzione Generale per i Beni Archeologici (2001/2004); Uffici di diretta collaborazione (2000/2001)

Nell’ambito dei sopra menzionati istituti è stata incaricata di un ampio spettro di attività relazionali, protocollari, organizzative in ambito internazionale, bilaterale, europeo e multilaterale, partecipando all’organizzazione complessiva (istruttoria, documentale, organizzativa) di iniziative strategiche, quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: Conferenza internazionale dei Ministri della Cultura del Mediterraneo, Napoli 16/17 giugno 2022; Riunione dei Ministri della Cultura in ambito della Presidenza italiana del G20 (Roma, 20 /30 Luglio 2021) ; Riunione dei Ministri della cultura del gruppo G7 (Firenze 30/31 Marzo 2017); Conferenza internazionale di 83 Ministri della Cultura dei Paesi aderenti ad EXPO Milano 2015:” Cultura come strumento al servizio del dialogo fra i popoli”; Partecipazione MIBACT ad EXPO Shanghai 2010; EXPO Milano 2015, EXPO DUBAI 2020.

Focal Point per lo sviluppo di importanti progetti bilaterali di promozione culturale, in particolare tra Italia/ Repubblica Popolare Cinese; Italia /Stati Uniti d’America, Italia/Svizzera, Italia/Israele, Italia /Giappone, Italia/Russia.

Dal 2016 al 2022 ha ricoperto il ruolo di Responsabile della Struttura di coordinamento tecnico organizzativo del Forum Culturale Italia Cina, (piattaforma di dialogo ed orientamento strategico tra i settori della cultura e delle industrie creative dei due Paesi, curando aspetti istruttori ed organizzativi della I Assemblea del Forum , in occasione della visita di Stato del Presidente Sergio Mattarella; (Pechino 20 febbraio 2017); II Assemblea del Forum (Roma, 22 marzo 2019) in occasione della visita di stato del Presidente RPC Xi Jinping.

2010/2017 In ambito degli incarichi assegnati e delle attività svolte in seno alla Direzione Generale Musei (già Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale) ha svolto l’incarico di Responsabile con funzioni di gestione delle relazioni con istituzioni e musei di stati esteri, per l’attuazione di progetti di accordi internazionali. In particolare: Ha curato aspetti relazionali, volti alla realizzazione ed alla promozione numerosi progetti espositivi in ambito internazionale. Focal Point per lo sviluppo del Memorandum per la collaborazione culturale e la promozione museale tra il Ministero per i Beni Culturali della Repubblica Italiana e l'Amministrazione statale dei Beni Culturali della Repubblica di Cina; Project Manager del progetto "Spazio Italia", (coordinamento delle iniziative presso lo spazio espositivo riservato all’Italia presso il Museo Nazionale della Cina, Tian an men - Pechino; per il quinquennio 2011/2015). Per la realizzazione di importanti progetti, quali: “Il Rinascimento a Firenze: Capolavori e Protagonisti” (2011); “Roma e il Barocco” (2014); “Gloria di luce e colore. Quattro secoli di pittura veneziana” (2015); “Series Off Series” (2017), nonché per la realizzazione dei progetti realizzati dalla Parte cinese presso il Museo Nazionale del Palazzo di Venezia: “La Cina Arcaica” (3500 B.C.E. – 221 B.C.E.), (2013); “La leggenda della tomba di Mawangdui”(2014) ; “Capolavori dell’arte cinese nel periodo tra le dinastie Han e Tang”. (2015); “I capolavori dell’antica porcellana cinese dello Shanghai Museum dal X al XIX secolo” (2016)

2006/2012 Responsabile del coordinamento dei seguenti progetti espositivi presso il Millenium Monument  World Art Museum, Pechino: “Specchio del tempo, l’uomo e il suo mondo in sei secoli d’arte italiana”, World Art Museum, Pechino 2006; “Storie da un’eruzione: Pompei, Ercolano, Oplontis “, World Art Museum, Pechino, Hangzhou, Zhejiang Westlake Arts Museum 2007; “Games and Athletes in the Ancient World”, World Art Museum, Pechino, 2008; (nell’ambito delle manifestazioni tenutesi in occasione dei Giochi Olimpici- Pechino 2008); Grandi Civiltà (2008/2010; “I due Imperi paralleli. Qin – Han and Rome”, Beijing World Art Museum, Luoyang Museum of Henan 2009/2010; Milano, Palazzo reale (2011) / Roma, Museo del Palazzo di Venezia (2012); “Treasures from Capodimonte”, World Art Museum, Pechino, 2011; Nell’ambito dell’iniziativa “2013, Anno della cultura italiana negli Stati Uniti d'America”. (ha partecipato alla realizzazione di importanti progetti di promozione del patrimonio culturale italiano, tra questi, l’esposizione di importanti capolavori: Apollo David di Michelangelo, Washington National Gallery (2013); La Madonna di Senigallia di Piero della. Francesca, Boston Museum of Fine Arts (2013); Il Pugilatore, Metropolitan Museum New York.

2014/2017 Ha inoltre coordinato aspetti relazionali per la realizzazione di numerosi importanti progetti internazionali, tra questi: “Siena ars narrandi”, in occasione del Semestre di Presidenza italiana del Consiglio UE, Museo BOZAR, Bruxelles 2014; “Boldini, maestro della Belle Époque”, World Art Museum di Pechino (luglio/ottobre 2016) e presso il Museo Hermitage, San Pietroburgo (novembre 2016 /marzo 2017)

2003/2008 Nell’ambito delle attività realizzate dalla Direzione Generale per l’Archeologia, si è occupata di aspetti di coordinamento operativo di Rassegne espositive che hanno coinvolto oltre 80 musei archeologici sul territorio nazionale e relative campagne di comunicazione e promozione del patrimonio archeologico, in particolare: Lo Sport nell’Itala antica 2003; Cibo e sapori nell’Italia antica 2004; Moda, Costume e Bellezza 2005 Ha partecipato alla realizzazione  di iniziative di promozione integrata per il rilancio del sistema paese a cura degli Istituti MIBACT e DGSP/ IIC MAECI” in ambito della strategia VIVEREALL’ITALIANA ed, in particolare ai Programmi “Italia, culture, Mediterraneo 2018”,” Italia, culture, Africa, 2019Ha curato il coordinamento del Progetto di cooperazione culturale tra Museo delle Civiltà e Musée des civilisations noires - Dakar Senegal. (Gennaio 2020/Dicembre 2021).

Ha inoltre ricoperto numerosi incarichi in ambito delle istituzioni europee: Delegato nazionale presso il Comitato Affari Culturali del Consiglio dell’Unione Europea (CAC) poi Presidente dal gennaio 2014 in occasione del semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell'Unione europea.

Responsabile dell’Unità di coordinamento degli aspetti organizzativi delle attività realizzate in ambito del Semestre di Presidenza italiana dell’UE-  II Semestre 2014 (Riunione Informale Ministri della Cultura dei 27 Paesi UE, Torino, 24 settembre 2014; Riunione informale dei Ministri Cultura e Turismo (Napoli 30/31 Ottobre 2014; Conferenza internazionale, “Heritage Commons. Towards a new Heritage governance in the third millennium”, Torino 23/25, Settembre 2014) 13th European Tourism Forum “Synergies between Culture and Tourism --Innovative Actions in Tourism”, Naples, 30-31 October 2014 Delegato nazionale, e Presidente del gruppo di esperti, Mobility of Collections, Cultural and creative Industries, Membro di numerose delegazioni ministeriali, per la visita di Stato in Cina del Presidente della Repubblica SE Sergio Mattarella Febbraio 2017.

Ha coniugato l’attività professionale ad un’ampia attività accademica, Dal 2017 a tutt’oggi, docente e membro dell’Advisory Board del Master in Cultural Diplomacy: Arts and Media for International Relations and Global Comunication, Università Cattolica del Sacro Cuore.

2003/2010 ha tenuto il corso di “Economia e Management dei Beni Culturali” Corso di Laurea Specialistica e Magistrale in Studi Storico Artistici, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Roma “La Sapienza”Relatore a numerose conferenze, tavole rotonde e simposi internazionali a Bruxelles, Washington, Pechino, Atene, Parigi su tematiche legate alla promozione del Patrimonio Culturale.

Ha coordinato la redazione di “Rapporti” in ambito dei gruppi di lavoro OMC, tra questi:” Mobilità delle collezioni”; "Modalità e strumenti per semplificare il processo di prestiti di opere.”; “Ottimizzare il potenziale delle industrie culturali e creative; "ICC export e internazionalizzazione, strategie di supporto"; "Access to Finance”; “Cultura e relazioni esterne dell'UE, Focus Cina.”; CCS Creative economy and Innovation) Developing entrepreneurial and innovation potential of the cultural and creative sectors”.

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web per migliorare la qualità dei nostri servizi. Continuando su questa pagina acconsenti all'uso di tutti i cookie. Puoi trovare maggiori informazioni nella sezione sulla protezione della privacy.